Archivio della categoria: PERSONALI

LA VIA DELL’ANIMA | CARLOTTA SUPERTI

la_via_dellanima_carlotta_superti
Mostra a cura della Scuola Comunale d’Arte Bartolomeo Ramenghi in collaborazione con
l’Associazione Culturale BiART Gallery e l’Associazione Nazionale Caduti e Dispersi in Guerra

La S.V. è invitata all’inaugurazione della mostra personale di incisione dell’artista Carlotta Superti

La via dell’anima

martedì 10 luglio, ore 21
Sacrario dei Caduti, via Garibaldi, Bagnacavallo (Ra)
La mostra sarà presentata dalla professoressa Caterina Spada

ORARI: tutti i martedì 20,30-23 | da mercoledì a domenica 16,30-19
Chiuso il lunedì. Dal 10 al 22 luglio.

il-vecchio-salice_ CARLOTTA SUPERTI

Scarica l’invito in versione pdf

screen-shot-2018-05-23-at-20-59-59

HABITAT | LILIANA SANTANDREA

invito-santandrea

HABITAT | LILIANA SANTANDREA

Gadarte Galleria, Via Sant’Egidio, 27/r, Firenze
Inaugurazione: sabato 7 ottobre ore 16.30 presentazione a cura del prof. Enzo Dall’Ara
Periodo: 7-19 ottobre 2017
Orario: da martedì a venerdì 16-19, sabato 10.30-13 | 16-19,
festivi 10.30-13 | 15.30-18.30
Nelle giornate di sabato e domenica sarà presente l’Artista.

Negli spazi espositivi della Galleria Gadarte, nel centro storico di Firenze inaugura sabato 7 ottobre una esposizione di opere pittoriche ed incisorie dell’artista Liliana Santandrea.
Liliana Santandrea risiede a Bagnacavallo (Ra), dove dirige la Scuola Comunale d’Arte “Bartolomeo Ramenghi”. Si è formata presso il Liceo Artistico di Ravenna sotto la guida del Maestro Giulio Ruffini. Ha inoltre studiato la tecnica incisoria a Venezia, con il Maestro Riccardo Licata, dal quale ha appreso il valore della costruzione dell’opera d’arte secondo una realtà che si compone per linee orizzontali. Infine, anche la breve frequentazione di Tonino Guerra, ha contribuito a farle leggere il vissuto in modo nuovo; la realtà con maggiore leggerezza e densa di significati universali. L’esordio espositivo di Liliana Santandrea risale al 1981, da allora ha alternato mostre personali a collettive, ottenendo costanti e ragguardevoli encomi critici.

crogioli-tecnica-mista-su-tela-2015

Crogioli – Tecnica mista su tela – 2015

Soggetti
L’ambiente, le relazioni umane, l’affermarsi della tecnologia sono gli elementi che l’artista cerca di sintetizzare nella sua ricerca, con l’intrigante desiderio, comune a tanti artisti, di dare una sua visione della situazione contemporanea del mondo.
Le sue opere, prima di apparire sulla tela, vivono per mesi nella sua mente, infatti ella ama affermare: “Mi piace camminare nei luoghi che saranno poi i soggetti dei miei lavori, viverne l’atmosfera, fare fotografie e schizzi, fare mie le situazioni. La memoria è quel grande magazzino dove immagini, pensieri, esperienze si sedimentano per poi emergere spontaneamente. Quando poi decido di realizzarle, il tutto deve essere veloce, di getto, in particolar modo nella prima fase, per non perdere l’energia propria della materia-colore che deve rimanere viva nell’opera”.
Costruisce le sue opere per linee orizzontali, come una talpa entra nelle pieghe della storia del paesaggio, nell’humus della materia, per poi risalire verso il cielo; è un racconto che coniuga pesantezza e leggerezza, mondo industriale e naturale.
Rappresenta prevalentemente grandi complessi industriali, essi sono il motore del nostro benessere, quel punto dove l’intelligenza umana coniuga la funzionalità al valore estetico. Sono strutture geometriche fatte di volumi, di labirinti, di riflessi di luce e di corrosioni, dove è perennemente in essere il ciclo di trasformazione della materia che si rivela, con quel gioco di ombre e di fumi che portano verso il cielo, i pensieri di noi esseri umani.
Kandinskij, guardando dalla sua finestra della periferia di Parigi scrisse più o meno queste parole: “Guardo fuori, varie ciminiere fredde si ergono silenziose, sono inflessibili. D’improvviso il fumo sale da una ciminiera, il vento lo curva ed esso muta il colore ad ogni istante. Il mondo intero è diventato diverso”.

viaggio-a-nord-tecnica-mista-su-tela-2016

Viaggio a Nord – Tecnica mista su tela – 2016

complesso-tecnica-mista-su-tela-2013-16

Complesso – Tecnica mista su tela – 2013/16

IO HO UN SOGNO | LAURA PAGLIAI, PAOLA RAVAGLIA


Dal 27 settembre al 16 ottobre 2016 | Sala Palazzo Vecchio | Piazza Libertà | Bagnacavallo

INAUGURAZIONE: Martedì 27 settembre | ore 20.30

PRESENTA: Carlo Polgrossi

La Sala di Palazzo Vecchio si arricchisce delle suggestioni delle opere di Paola Ravaglia e Laura Pagliai, due artiste che hanno sviluppato il loro percorso creativo alla Scuola Comunale d’Arte B. Ramenghi. In questa esposizione sono accomunate dalla presentazione di lavori che traggono linfa creativa da situazioni presenti, quotidiane, in un “esserci” per uomo e natura, collocabile tra realtà e sogno. Opere cariche di riflessioni personali, finalizzate a spalancare la finestra dell’immaginazione su di un universo di infiniti possibili.

A SEGUIRE: presentazione delle Vetrine Vestite d’Arte
a cura di Liliana Santandrea

ORARI:
da martedì a sabato, 15.00 – 18.00 | festivi 10.00 – 12.00 e 15.00 – 18.00
28 e 30 settembre anche dalle 20.00 alle 23.00 | 29 settembre, 1 e 2 ottobre 10.00 – 12.00 e 15.00 – 23.00

Info: Scuola d’Arte B. Ramenghi | tel. 0545-280841 email: santadreal@comune.bagnacavallo.ra.it

patrocinio

AFFABULAZIONI | FERNANDO ORRICO e PASQUALE GOLIA

Dal 19 al 30 settembre 2015 | Sala Palazzo Vecchio |Piazza della Libertà | Bagnacavallo (Ra)

INAUGURAZIONE: venerdì 18 settembre ore 20

A seguire: presentazione del progetto Vetrine Vestite ad Arte e “l’arte illumina la mente e nutre lo sguardo”.

AFFABULAZIONI - Bagnacavallo _ Fernando Orrico e Pasquale Golia

AFFABULAZIONI
In mostra le grafiche di Pasquale Golia e le ceramiche di Fernando Orrico, due artisti che si sono formati alla Scuola comunale d’arte Ramenghi. È un progetto comune fatto di racconti e intrecci che prendono linfa dall’universo femminile e dalle variazioni iconografiche dettate dalla storia e dalle leggi della geografia. Confini, diversità, zone neutre diventano qui matrici per coinvolgenti suggestioni e personali rimandi mentali.
A seguire presentazione del progetto
Vetrine Vestite ad Arte
e “l’arte illumina la mente e nutre lo sguardo”.

ORARI
la mostra sarà visitabile dal 19 al 30 settembre 2015 feriali 16:00-18:30
festivi 10:00-12:00 e 15:00-20:00
Chiuso il lunedì
Inoltre:
26, 27 e 29 settembre 10:00-12:00 e 15:00-23:30 25 e 28 settembre ore 20:00-23:30

patrocinio

WALKING IN THE NATURE | photo gallery

Sala Palazzo Vecchio – Piazza della Libertà – Bagnacavallo (RA)

Orari
dal 21 al 26 e 30: 15-18:30 | 20-23
27, 28, 29: 10-12 |15-23

dal 21 al 30 settembre 2014  | WALKING IN THE NATURE | invito ufficiale stampabile

Opere pittoriche di VITTORIA NARDIELLO e ceramiche di ALFIO CENTAMORE

WALKING IN THE NATURE

Alfio Centamore

Alfio Centamore

Vittoria Nardiello

Vittoria Nardiello

dal 21 al 30 settembre 2014  | WALKING IN THE NATURE | invito ufficiale stampabile

Opere pittoriche di VITTORIA NARDIELLO e ceramiche di ALFIO CENTAMORE

Nella Sala di Palazzo Vecchio in esposizione cromie trasparenti, memorie di paesaggi mentali si alternano a preziose riproduzioni di scarpe in ceramica. Personaggi immaginari sottolineano l’urgenza della condivisione dell’uomo con il suo ambiente.

Sala Palazzo Vecchio – Piazza della Libertà – Bagnacavallo (RA)

Orari
dal 21 al 26 e 30: 15-18:30 | 20-23
27, 28, 29: 10-12 |15-23

Inaugurazione
domenica 21 settembre ore 11

LAURA PAGLIAI in mostra

Dal 1 al 31 ottobre 2012,

presso la sala espositiva di via Garibaldi, 45 – Bagnacavallo (RA)

Laura Pagliai

sarà in mostra con una selezione di sculture e opere pittoriche.

Apertura: sabato dalle 17 alle 19 | su appuntamento, chiamando il +39 347 3687478

ATTESE

Dal 1 al 15 aprile 2012
presso la Chiesa dei Battuti Bianchi, Sacrario dei Caduti – Via Garibaldi – Bagnacavallo (RA)

BiART Gallery presenta:

ATTESE  sculture e disegni di Pierpaolo Andraghetti

Oggi voglio stare fermo,

a pelo d’acqua

ed ascoltare solo

il rumore del tempo.

Orari
da martedì a venerdì: 15:30 – 18:30
sabato e domenica: 10-12 | 15:30 – 18:30
lunedì chiuso

Inaugurazione: domenica 1 aprile ore 17